Archive for Ottobre, 2009

Uno dei momenti più bui

Giovedì, Ottobre 29th, 2009

“quando Berlusconi non ci sarà più – e il berlusconismo sarà un tenero ricordo trash – ad Angelino toccherà invece essere ancora tra noi, a lottare disperatamente contro l’identificazione con uno dei momenti più bui della democrazia italiana.”
Gilioli

In estrema sintesi

Giovedì, Ottobre 29th, 2009

I suoi attacchi contro la stampa, i giudici, il presidente della Repubblica e la Costituzione lasciano pensare che, per salvarsi, Berlusconi abbia deliberatamente calcolato il rischio di indebolire lo Stato. Il prezzo da pagare per la sua sopravvivenza è molto pesante. Le Monde, 10 ottobre

E purtroppo andrà così davvero

Mercoledì, Ottobre 28th, 2009

http://www.repubblica.it/2009/10/sezioni/cronaca/processo-mills/mills-davanzo/mills-davanzo.html

Essere di un’altra pasta

Mercoledì, Ottobre 28th, 2009

Pippo Civati fa una severa autocritica dopo il risultato delle primarie.
Come dice tu stesso, errare è umano, e attribuire la colpa agli altri è ancora più umano. Ma tu fai tutt’altro.
Visto che le chiedi, ti giro le mie critiche e considerazioni.
Io ti ho visto all’infedele con Cuperlo e Franceschini. Ho mal sopportato Franceschini per il modo da politico navigato di parlare e guadagnarsi spazio a gomitate.
Tu ti sei comportato bene, e non aggiungo, come direbbero in molti, che ti sei comportato troppo bene. E’ un modo di fare le cose che è necessario portare avanti; quindi bene così. Essere educati dà buoni frutti sul medio-lungo termine, ma a breve termine complica le cose, e qundi devi provare a essere più incisivo quando ottieni lo spazio.

Una cosuccia di carattere pratico? Forse il volume della mia tv era un pelo basso ma mentre comprendevo perfettamente le parole di Franceschini e Cuperlo, le tue erano meno comprensibili.

Non ti so aiutare con altre critiche, però questa tua analisi fa già capire quanto si può crescere e imparare da una sconfitta; e soprattutto quanto si può crescere essendo onesti con se stessi e con gli altri.
Complimenti.

Quel liberal nordista di Marino

Martedì, Ottobre 27th, 2009

Un interessante articolo di Lucia Annunziata.

Mah!

Martedì, Ottobre 27th, 2009

un commento al blog di Civati.

Il PD si è ben scelto il suo “terminator”.

Agenda dei lavori:
1) Prospettiva politica di breve corso suggerita da M.D’Alema fatta di alleanze estemporanee e fugaci (vedi prossime regionali con l’UDC).
2) Economia spicciola (sempre di breve prospettiva) fondata sullo “sviluppismo” a consumare ancora di più - se ce ne fosse ancora bisogno - territorio ed ambiente.
3) Conservazione ad oltranza dei fedelissimi, anziani e reduci elettori che, purtroppo per loro, per via dello scadere nell’inevitabile morte, diventano sempre di meno e non vengono sostituiti nella devozione da altre, giovani e parimenti entusiaste generazioni di sostenitori.
4) Esecuzione di massa di gruppi e movimenti ambientalisti, idealisti e di volontariato.
5) Indifferenza nei confronti del disagio economico e sociale ( che sta crescendo esponenzialmente) aree, queste, dove s’inseriscono, con facilità e maggiore efficacia, le organizzazioni giovanili di destra (vedi casa Pound).
6) Via libera al nucleare grazie al gemellaggio Bersani-Scajola.
7) Millantato credito riguardo alle competenze in economia: inesistenti quelle vere, ridicole quelle esposte con dialettica e sintassi da bar dello sport.
8) Ripresa dell’ “inciucismo” che ha caratterizzato gli ultimi 15 anni della vita politica del capitano dell’”Icarus II”.

Non vado oltre, anche se ci sarebbe dell’altro.

Bersani per il PD, Dio, per chi ci crede, per tutti.

Saluti ed auguri a tutti voi che necessitate di un partito siffatto.

Di certo non sono molto entusiasta, ma neanche così pessimista. Cioè, non lo sono così tanto, ecco. Quindi, speriamo bene…

Capro cercasi?

Martedì, Ottobre 27th, 2009

E se fossimo sull’orlo di un nuovo baratro economico e stessero cercando qualcuno a cui dare la colpa?

Flame!

Mercoledì, Ottobre 21st, 2009

Flame!
Interessante divagazione sui flame su internet, sui giornali, e in politica.

e siamo nel 2009

Lunedì, Ottobre 19th, 2009

“Ma a lume di buon senso, quanto al danno sociale, siamo sicuri che sia più grave uccidere un omosessuale single che un padre di famiglia?”
Renato Farina, sul Giornale

Mette le mani avanti dicendo che le graduazioni non dovrebbero esistere, ma poi le fa. Rimanendo sul suo campo, nel suo esempio se il single era eterosessuale, non cambiava nulla…

Quello che Farina non capisce o finge di non capire è che la legge non voleva costituire una nuova aggravante che fosse funzione del danno sociale arrecato, ma esplicitare qualcosa che secondo me è già abbondantemente previsto dall’aggravante 1) dell’articolo 61 del c.p., cioè i motivi abietti.
Ed esplicitarlo sarebbe stato un bene, magari chiarendo in merito alla pedofilia come giustamente obiettato.

Preoccupante sì

Lunedì, Ottobre 19th, 2009

Se è vero è preoccupante davvero…
http://www.ansa.it/web/notizi…ml_987829534.html


WordPress database error: [Table 'Sql37010_1.wp_slim_stats' doesn't exist]
INSERT INTO wp_slim_stats ( `remote_ip`, `language`, `country`, `referer`, `domain`, `searchterms`, `resource`, `platform`, `browser`, `version`, `dt` ) VALUES ( "3438076626", "", "", "", "", "", "/wordpress/2009/10/", "-1", "34", "", "1273382574" )